CRAFT BEER ITALY 2019: si amplia la location, ma si conferma il format vincente fatto di incontri B2B, formazione di qualità e partner di rilievo. Ecco tutte le novità della seconda edizione, in scena dal 27 al 28 marzo 2019 al MiCo Lab.

La prima grande notizia, a cui abbiamo già dedicato un articolo sul blog, è che la seconda edizione di CRAFT BEER ITALY ospiterà il campionato italiano dei Biersommelier Doemens. A Milano si disputerà la tappa italiana che decreterà i sei che potranno partecipare al World Championship of Beer Sommeliers (data e luogo sono ancora da definirsi).

L’edizione 2019 promette di essere ancora più coinvolgente anche per i birrifici. Si sfideranno, infatti, nel concorso Best Craft Beer Label che premia l’etichetta di birra artigianale più bella. Le etichette dei birrifici artigianali, o delle beerfirm che producono presso un birrificio che rispetta i parametri di artigianalità stabiliti per legge, verranno valutate da una giuria di esperti del settore secondo alcuni parametri essenziali:

  • Impatto visivo
  • Capacità di trasmettere lo stile inconfondibile del birrificio
  • Materiale più innovativo e/o eco-friendly
  • Chiarezza per il consumatore
  • Ricchezza di informazioni

Ma anche il pubblico potrà esprimersi e votare l’etichetta che più gli piace. Tra tutte quelle presentate al concorso verrà eletta anche quella preferita dal pubblico, scelta tramite votazione online sulla pagina Facebook del nostro evento. L’annuncio dei vincitori e la premiazione avranno luogo durante CRAFT BEER ITALY 2019: verranno premiati il primo, il secondo e il terzo classificato scelti dalla giuria e il primo classificato scelto dal pubblico.

In un momento in cui Unionbirrai è “in fermento”, e propone ai suoi associati e al pubblico nuovi organismi di tutela e marchi per identificare in modo inequivocabile la birra indipendente e artigianale, la partnership con CRAFT BEER ITALY si rafforza. Grazie alla loro esperienza e all’approccio sul territorio, e alla conferma del supporto da parte di due partner internazionali e di livello come Doemens e VLB Berlino, durante l’edizione del 2019 le conferenze toccheranno temi ancora più specifici e approfonditi. Il livello tecnico degli incontri sarà più elevato rispetto al 2017, per offrire sempre più stimoli a tutto il comparto, compresi i birrifici più strutturati.

Insieme alle conferenze tecniche vogliamo innalzare anche il livello delle degustazioni: insieme a Doemens e Unionbirrai stiamo organizzando ben quattro punti di assaggio, anziché uno come nella prima edizione. Le Taste It! Area saranno meglio distribuite e potranno accogliere molti più visitatori anche grazie alla spaziosità della nuova location, il MiCo Lab.

La prestigiosa struttura è servita dalla metropolitana Lilla (M5), e adiacente all’area CityLife. Il complesso è uno dei più grandi centri congressi d’Europa, dotato di tecnologie all’avanguardia e, curiosità, l’area che ospiterà CRAFT BEER ITALY 2019 è realizzata con materiali di recupero impiegati per l’allestimento di convegni e congressi e destinati allo smaltimento, in un piacevole stile industriale.

Sul sito sono già disponibili i prezzi dei biglietti per la parte dedicata alle conferenze, mentre l’ingresso all’area espositiva è sempre gratuito previa registrazione online. Anche per la prossima edizione le aziende che lo desiderano possono proporre un proprio intervento alla conferenza.

L’appuntamento è dunque il 27 e il 28 marzo 2019 al MiCo Lab, a Milano, con l’unico evento B2B 100% artigianale.

 

Hai un’azienda e cerchi un evento  B2B in cui esporre? Scarica la domanda di iscrizione o contattaci per maggiori info

Elena Jordens – espositori italiani

Chiara Albertin – espositori internazionali

Tel. 02.36753260